venerdì 28 novembre 2008

Vergogna infinita




Mentre gli studenti delle scuole pubbliche muoiono nel crollo di una scuola fatiscente, la Lombardia di Formigoni regala sussidi ai ricchi per le scuole private e fondi pubblici per costruirne di nuove.

Leggo sul blog di Luciano Muhlbauer consigliere dell'opposizione alla regione Lombardia, il rapporto sul finanziamento pubblico 2008 e scopro che le scuole private hanno gia' avuto finanziamenti per 280 milioni e ne sono previsti altri 45 per il 2009. Mentre le scuole pubbliche cadono a pezzi uccidendo gli studenti, un istituto privato per ricchi, vicinissimo ai fondamentalisti cattolici di "Comunione e liberazione", ottiene dalla regione Lombardia 4.5 milioni di soldi pubblici e costruisce una scuola nuova di zecca.

"
Per l’anno scolastico 2007/08 sono stati erogati dalla Regione oltre 45 milioni di euro per il buono scuola, cioè il sussidio regionale che rimborsa parte delle rette scolastiche. Dei 64mila studenti lombardi beneficiari del sussidio, il 99% frequenta un istituto privato e questi assorbono il 99,63% del finanziamento totale. Così facendo, ormai il 70% degli studenti lombardi che frequentano le scuole private usufruisce del sussidio pubblico."

"Beneficiari esclusivi di questa pioggia di denaro pubblico sono le scuole private, ma anche le famiglie lombarde benestanti: in 3.000 dichiarano al fisco un reddito tra 100 e 200mila euro e ricevono lo stesso un sussidio regionale."


Ed il Paese cosa dice? Reagisce? Coloro i quali sono deputati ad informare, i giornalisti, ne hanno scritto o parlato di questo scempio?

C'e' un commediante di "striscia la notizia" che vada a dargli Tapiri in tv, un capitan ventosa, una iena che incalzi il Formigone? Un "Porta a porta" o "Matrix" dedicato a questo argomento? C'e' uno straccio di giornalista che chieda conto al Formigone di questo scandalo vergognoso? C'e' un giornale italiano a larga diffusione che pubblichi questa notizia da primissima pagina?


In questo momento in cui viene approvata una legge che taglia le risorse alla scuola pubblica in maniera così esorbitante, questa notizia è una offesa a tutti i contribuenti italiani che fanno enormi sacrifici per mandare nelle scuole pubbliche sempre piu' povere di tutto, i propri figli. Qui ci sarebbe da incazzarsi sul serio e andare tutti insieme a prendere il Formigone nel suo bell'ufficio presidenziale al Pirellone per la cravatta e chiedergli conto di questo schifo.



7 commenti:

soul ha detto...

Che bello ritrovare le tue parole...mi avevi fatto prendere un colpo! ;-)
La questione è spinosa...ma te ne racconto un'altra: sapevi che gli insegnanti di religione cattolica sono dipendenti statali e che se il vescovo (...) ritiene uno di loro moralmente indegno può "radiarlo" ma visto che lo Stato non può licenziarlo è costretto ad dargli una cattedra ordinaria che, se non dispinibile, può essere sottratta a un insegnante precario? Questo giochino costa allo Stato una marea di quattrini che non vengono erogati dallo IOR, ovviamente...

Angelo del fango ha detto...

Ciao ;-)
guarda sono incazzatissimo per quello che ho letto nel rapporto.. e benvenuta!

Annamaria ha detto...

Ho seguito le mollichine, e ho trovato.. un Angelo!! ;-)

Angelo del fango ha detto...

Ciao Annamaria.. ;-) ben ritrovata.. :-)

Anonimo ha detto...

http://magazine.kligg.org/?p=220

soul ha detto...

E come ciligina sulla torta...voilà! Tremonti taglia i finanziamenti alla scuola paritaria, i vescovi protestano e i 120 milioni di euro tornano disponibili immediatamente. Perchè non intitolano questa generosa donazione a Vito Scafidi, il ragazzo morto nel crollo del soffitto del liceo di Rivoli??? Perchè non è lo stato del vaticano a finanziare le scuole cattoliche di modo che anche i poveri che facciano questa scelta - leggittimissima - possano permettersela??? Vergogna!!!

Angelo del fango ha detto...

Per pudore, dovrebbero perlomeno star zitti, ma tanto sanno già che basta che aprano bocca per essere ubbiditi.