martedì 20 gennaio 2009

Meraviglioso

Forse le aspettative sono troppe, forse e' vero che deve ancora dimostrare tutto, ma lasciatemi dire che un nero alla Casa Bianca, alla guida della nazione piu' potente al mondo e che si chiama Hussein di secondo nome, e' un viatico bellissimo per la fratellanza fra i popoli e la lotta al razzismo.

E poter scrivere "l'ex presidente Bush..." e' semplicemente meraviglioso.


.

14 commenti:

Saamaya ha detto...

Quant'è vero!

Anonimo ha detto...

Dopo otto anni di angoscia planetaria, finalmente Obama ha portato una ventata di speranza....

SandalialSole ha detto...

vero vero vero :)

Annamaria ha detto...

Sono felice!! In un momento così difficile, ogni cosa bella va goduta pienamente.. :-)

Anonimo ha detto...

...non sembra vero quanto siano cambiate le cose dalla morte di jfk, eppure le basi sono proprio state gettate in quegli anni, da quella rivoluzione democratica. obama come kennedy getterà un lungo ponte in avanti. qua non si tratta più di nero o bianco, ma della ripresa di un processo evolutivo iniziato quasi cinquant'anni fa. questo bel ragazzo dal sorriso franco, venuto su con le sue uniche forze rappresenta non solo il riscatto degli afro americani, ma di tutta una classe sociale, direi quasi umile ed essenzialmente onesta, tutta quella gente "normale". lui sarà il presidente del riscatto sociale, sarà il presidente dei più! disfluente

memoriedalsottosuolo ha detto...

Si finalmente dopo il buio (bush) la luce (obama). In lui sono fiduciosa ma non sono tanto fiduciosa nel clima politico americano.Se ti permetti di andare contro le lobby non fai una bella fine....Speriamo bene. CIao ciao

Angelo del fango ha detto...

@ saamaya
vederlo andare via e' stato magnifico, come togliere un macigno dal petto..

Angelo del fango ha detto...

@ anonimo
un vento raro in questi ultimi mesi davvero bui.

Angelo del fango ha detto...

@ sandali
bello bello bello ;-)

Angelo del fango ha detto...

@ annamaria
come hai ragione amica mia.. bisogna suggere ogni istante di queste ore.. ieri sera e' stato molto emozionante.. soprattutto quando ha detto che sessant'anni fa uno come lui non l'avrebbero nemmeno fatto entrare in un ristorante.. non nascondo che quella frase mi ha commosso ed ho ripensato alle lotte dei neri negli States, al destino d'un popolo portato in catene in un altro continente. Sembra un sogno.. ma non lo e'! ;-)

Angelo del fango ha detto...

@ disfluente
speriamo.. quello che dici e' la speranza di tutti gli uomini giusti, ma e' tutto da fare.. e speriamo che glielo facciano fare davvero.

Angelo del fango ha detto...

@ memoriedalsottosuolo
le premesse ci sono tutte, Obama non e' l'espressione di lobby ben definite come Bush, e' stato eletto dal popolo. Certo e' che le lobby, i comitati d'affari, alcune parti stesse dello Stato (servizi segreti etc.etc.) conoscono molti modi per impedirlo. Io ci spero.

Artemide_Diana ha detto...

Oggi (o forse era ieri) Sarkozy ha detto J'ai hâte de changer le monde avec lui...

Debbo tradurre?

Povero Obama! :)

Angelo del fango ha detto...

@ artemide
il n'a pas de complexes d'inferioritè.. ;-)