lunedì 15 dicembre 2008

L'ideologo

Paul McCartney ha dichiarato che il vero ispiratore, il grande vecchio, l'ideologo dei Beatles era lui. "All i need is love" e tutte le canzoni del filone pacifista dei Beatles che influenzarono tutto il mondo sarebbero frutto della sua sensibilita' politica. Io qualche dubbio in merito ce l'ho. E comunque dopo lo scioglimento dei Beatles, gli deve essere rimasta ben poca coscienza politica visto che in 40 anni ha partorito solo un duetto fighetto con Michael Jackson semiantirazzista "Ebony and Ivory" e basta, mentre John Lennon scriveva i bellissimi inni intramontabili del pacifismo mondiale.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

direi che avere qualche dubbio è più che legittimo.(in)probabile

Anonimo ha detto...

Dubbio legittimo. Give peace a change, Imagine e Power to the people lo confermano. Anche il revisionismo musicale ora. Ciao, Ale.

memoriedalsottosuolo ha detto...

Bè è il caso di dire che non sanno più che inventarsi per essere al centro dell'attenzione....Ciao

Angelo del fango ha detto...

Ciao Ale ;-) mi sembra che Paul abbia la memoria da revisionare..