domenica 18 aprile 2010

Nessuno e' perfetto




Questo e' il Raimondo Vianello che rimpiango, un signore elegante e serio che non disdegnava di fare l'idiota con estrema classe.



Ma nessuno e' perfetto, e questo e' il difetto che non gli ho mai perdonato.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.




3 commenti:

Annamaria ha detto...

Non solo la dichiarazione di voto per il suo datore di lavoro, anche questa: «I giovani che sono andati a Salo’ erano spinti dall’idea di non abbandonare la battaglia. Anche se destinati a perdere, gia’ la consapevolezza della sconfitta conferisce un forte dolore a quegli ideali. Per cui condannare in toto questo capitolo storico non mi sembra giusto. Quei giovani dovrebbero essere piu’ rispettati se non altro per i loro ideali ispiratori».
(Raimondo Vianello al Corriere, 1998)

Anche dal punto di vista professionale non l'ho mai considerato più di un'ottima spalla e un eccellente caratterista. Tognazzi, per fare un paragone, era ad un altro livello.

Giuro che non mi sarei aspettata tutta questa glorificazione (postuma), come pure per Mike Bongiorno.
Manco avessimo perso i padri della patria.

Angelo del fango ha detto...

Hai centrato il punto, sono i padri fondatori della patria di belli capelli di Arcore, la democrazia televisiva. Senza le tv usate in questo modo non ci saremmo mai arrivati. E poi oggi conta solo quel che si dice in tv, del parlamento non frega più nulla a nessuno.

Ibadeth ha detto...

Mi guardo bene dal glorificare Vianello. Così come, a suo tempo, Bongiorno. Peraltro, le glorificazioni e gli spettacoli post mortem lasciano il tempo che trovano: fra una settimana di Vianello non si parlerà più...

Condivido tutto quello che avete detto sulle idee politiche di Vianello.
Tuttavia non posso dimenticare che con questo signore sono cresciuta e che ho amato fin da piccina la sua comicità intelligente e mai volgare (cosa non comune nel panorama italiano) e che la sua morte mi spiace, fascista o non fascista...
Ibadeth